22 Luglio 2017
immagine di testa


News

La Leggenda di Azzurrina - "Il Castello di Montebello"

26-08-2015 12:06 - Scienza e Misteri
Chi è Azzurrina?

"...Anno dopo anno, i colori di quel mondo e di quella storia iniziarono a spegnersi. I ricordi divennero polvere nella mente dei posteri ed il tempo ne approfittò per continuare indisturbato il suo corso. Passò un secolo. Montebello cambiò i propri signori regnanti. I nuovi castellani vennero a conoscenza,dalle voci dei più anziani, di una vecchissima leggenda legata alla rocca. Parlava di una strana bimba dalla pelle pallida ed i capelli azzurri. Durante certi giorni, all´imbrunire, un flebile lamento sembrava provenire dal nevaio. Era appena percettibile e bisognava essere molto attenti per udirlo. Passò quasi un altro secolo e tutti, proprio tutti si dimenticarono di Deline. La sua vicenda pareva essere definitivamente sepolta nel passato. Poi, un giorno, uno strano giorno, incominciarono improvvise le apparizioni..."


Sapete come nasce una leggenda?

Da una storia vera.
La dinamica è grosso modo quella di un comunissimo gioco infantile: il telefono senza fili.
Ve lo ricordate? 10 bambini si mettono uno di fianco all´altro, una frase viene sussurrata dal primo all´orecchio del vicino e via di seguito; all´ultimo essa non giungerà fedele all´originale, ma subendo un´arbitraria modificazione.

La stessa cosa accadde (e tutt´ora accade per il passaparola dei visitatori alla Rocca) con la storia di Guendalina. Per evitare, quindi, conclusioni confuse, vi narriamo la sua vicenda.

Figlia di un certo Ugolinuccio o Uguccione, feudatario di Montebello nel 1375, fu la protagonista di un triste fatto di cronaca.
Era il 21 giugno di quel lontano anno quando, nel nevaio della vecchia Fortezza, la bimba scomparve e non venne mai più ritrovata.
Questa in breve è la sua storia che, tramandandosi oralmente per circa 3 secoli, si arricchì di elementi di fantasia. Ma perché se ne parlò tanto? Il motivo lo apprendiamo da una Miscellanea di racconti della bassa Val Marecchia, frutto di un gusto seicentesco per le fabulae popolari. La penna di un raccoglitore di storie del XVII secolo fermò così, su carta, il lungo volo di quella che, ormai, era già una leggenda: Azzurrina.

"... aveva gli occhi color del cielo e i capelli chiari coi riflessi azzurrini ..."

Da qui dunque deriva il soprannome di Guendalina e la sua suggestione, da un ´vero´ fenomeno che, se visto più da vicino, si scopre risultato di una tinta venuta male, perché la bambina nacque, in realtà, con capelli bianchi: albina.
La diversità dell´altro è una cosa che non di raro spaventa l´uomo, oggi come un tempo. Il sospetto poi, portato all´estremo, conduce a volte, a credere in estremi rimedi. Eliminare il diverso e con esso ciò che rappresenta, può essere visto come una soluzione.
Fu allora, per difendere (o nascondere) la figlia che i genitori le tinsero i capelli, ma il bianco dell´albinismo non trattiene il colore, reagisce al pigmento diventando azzurro. Ecco spiegato lo ´strano´ caso e l´appellativo ad esso legato. Eppure, il fascino che ancora esercita sui molti visitatori del Castello, sui produttori di trasmissioni televisive, sui semplici curiosi, rimane riposto nell´arcano.
Cosa spinge tanta gente a percorrere le tortuose strade della millenaria rupe, per giungere in fine alla Rocca di Mons Belli? Per scoprirlo riprendiamo il nostro manoscritto seicentesco e continuiamo a leggere:
"... e si narra che, allo scadere del solstizio estivo di ogni lustro, un suono proveniente da quel sotterraneo cunicolo si faccia ancora sentire."

Siamo nel 1990, il Castello è aperto a Museo da appena un anno, ciononostante, la leggenda è già di dominio pubblico. C´è chi si schiera subito a sostenerla ciecamente, chi la contesta, molti la temono, altri la deridono, ma tutti ne parlano. Allora, il 21 giugno di quell´anno, tecnici del suono interessati a tali episodi effettuano le prime registrazioni. Le apparecchiature sono sofisticate. Tutte le frequenze vengono incise. In sede di studio si procede all´ascolto: tuoni, uno scrosciare violento di pioggia, poi... un suono.
Anno 1995. Sempre 21 giugno. Nuove registrazioni. Stesso suono.
Anno lustro 2000. Ancora 21 giugno. Ancora il solstizio estivo e, ancora, quel suono che si ripete.
Anno 2005... e la leggenda continua a stupire studiosi e ricercatori, si aggiungono immagini negli anni successivi e le ricerche continuano...
Ai turisti in visita alla Rocca vengono fatte ascoltare tutte le registrazioni. Le reazioni rimangono tuttora le più diverse, se non addirittura contrastanti. Ad alcuni sembra un pianto di bambina, ad altri una risata, molti dicono di sentirci una voce, di distinguerci una parola, tanti altri sostengono di non sentirci né più né meno che vento e pioggia nel temporale.

Lasciando libera l´interpretazione, vi invitiamo al Castello, affinché anche voi possiate formarvi un personale giudizio sulla cosa.

Fonte: http://www.castellodimontebello.com/

Download APP of RadioTsunami FREE!!!

stay tuned!!




Get it on Google Play

Collaborazioni

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

RT gallery

Pecora Nera Festival 2014 @Guidonia

Serate ed Eventi
[]
Seconda edizione del Pecora Nera Festival, RadioTsunami presente come radio partner ufficiale della manifestazione canora, con interviste e diretta...

Foto serate Giovedi presso il "Sazerac Pub"

Serate ed Eventi
[]
Foto varie del progetto in ambito di reggae muisc roots '70 organizzato da "Tappazuchi".
Le serate sono tutte incentrate sull'ascolto e le selezioni...

Venerdì 7 Febbraio 2014 TRIBUTE TO DREAD LION - MrBenny & Mr Roots and Culture Lagana'

Serate ed Eventi
[]
Serata per onorare il DreadLion, storico riferimento di Roma per la musica reggae, per la sua imminente cessione attivita' :(
Grandi e magnifiche se...

Varie & co.

Generic Pictures
[]
Foto varie di RadioTsunami

Radio Web Festival 2015

Serate ed Eventi
[]
Foto scattate per la partecipazione al WRF tenutosi il 14 Giugno 2015 al Teatro Centrale di Roma

RT Stat

prima visita
20-06-2017 00:34

totale visite
249965

utenti online
0

ultima visita
22-07-2017 03:17

Libri Suggeriti

Fabrizio Lagana´: "MASSIVE REGGAE DISCOGRAPHY"

30-05-2014 16:50 - La nuova Libreria popolare
[]
[ continua ]

Fabrizio Mondo: Come gestire una web radio professionale

30-05-2014 16:28 Fonte: http://www.fabriziomondo.com e http://www.darioflaccovio.it - La nuova Libreria popolare
[]
[ continua ]

documenti

08-07-2014 - 101,38 KB - Comunicati Musicali
icona relativa a documento con estensione pdf
One Love Festival 2014, si parte

Comunicato stampa in formato PDF, per l´inizio del ONE LOVE FESTIVAL 2014@Latisana(UD) Camping Grasole.

Festival di reggae music, filosofia rasta e laboratori per condividere, confrontarsi e pace tr...
08-08-2014 - 268,28 KB - Comunicati RadioTsunami
icona relativa a documento con estensione pdf
Un Grazie a tutti dopo 6 anni

Comunicato stampa per ringraziare tutti per cio che oggi sta diventando RadioTsunami

03-06-2015 - 66,64 KB - Comunicati RadioTsunami
icona relativa a documento con estensione pdf
1 Giugno 2015. Nasce DuranRadio h24 a cura di Radio Tsunami

Comunicato per mettere a conoscenza della nascita della radio DURAN RADIO, dedicata a tutti i fan dei grandi Duran Duran.

Duran Radio e´ di proprieta´ di Radio Tsunami.
08-06-2015 - 177,55 KB - Comunicati Musicali
icona relativa a documento con estensione pdf
OVERJAM INTERNATIONAL REGGAE FESTIVAL 2015

Comunicato ufficiale del OVERJAM INTERNATIONAL REGGAE FESTIVAL dal 12 al 15 agosto 2015 in Slovenia.
Ultimo aggiornamento
13:09 30/11/2016

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]